Aggiornamento del 25 aprile 2019

a causa delle abbondanti precipitazioni è inagibile  l’attraversamento della Lima all’altezza de “I Boschetti” (2a tappa). Il nostro consiglio di procedere attraverso la Variante quella che da Podilago Pratale Castel di Mura Mammiano Mammiano Basso Ponte Castruccio link per scaricare traccia http://www.mediafire.com/file/7ump9bldqac97ea/3Cutigliano+Mammiano+Piteglio.gpx

link per visualizzare percorso https://it.wikiloc.com/percorsi-cammino/cammino-di-san-bartolomeo-tappa-cutigliano-mammiano-ponte-di-castruccio-piteglio-22830010

per info 3401084364 Simone

 

Variante del Cammino per guadare  il RIO MAGGIORE località “Rivoreta” 22/04/2019

  Traccia Gpx “Variante Rio Maggiore”

Il Rio Maggiore è un affluente del Torrente Lima situato sotto il borgo di Rivoreta nel tratto del Cammino chiamato sentiero degli Albinelli .In certi periodi dell’anno ,come la primavera  a causa dello scioglimento delle nevi e/o acquazzoni dovuti ai temporali si presenta con abbondante acqua .La variante che proponiamo (circa 500 metri dal bivio degli Albinelli) è per evitare di bagnarsi i piedi e ad ora , non esclude  l’attraversamento dello stesso Rio ma è molto più facile oltrepassarlo !               Ma veniamo alla descrizione…..Sotto Rivoreta al bivio degli Albinelli  proseguiamo    la strada  comunale asfaltata  che si dirige verso il Melo  e dopo essersi rifocillati di acqua  fresca alla fontana di pietra  sulla sinistra continuiamo il nostro cammino   oltrepassando  l’agglomerato di case .La strada inizia  con una lieve  discesa per volgere, poi, dolcemente in salita .Si passa una vecchia casa sulla sinistra e dopo una 30ina di metri noteremo sulla destra su un albero  un segno rosso e giallo .Si apre una strada carrozzabile e più in basso notiamo  una sbarra .Imbocchiamo la strada per trovarsi  dopo 50 metri  di fronte al Rio Maggiore :  Ci sono alcuni  grossi sassi ed è semplice trovare il percorso  migliore per evitare di “inzuppare” i piedi nell’ acqua …. Fate molta attenzione!! . Si prosegue e per  la strada  sterrata ma ben tenuta  ,seguiamo i segni gialli (e alcuni rossi) fino  al “fatato ” Casolare della Selva dei Frati o Case Seghi. Qui state attraversando una proprietà privata   si raccomanda educazione , discrezione e rispetto !!  Al termine dell’aia si nota una Verginina  il sentiero subito dopo  scende   a “zig e zag”  e dopo un breve tratto di 50 metri circa  ci  ricongiungiamo al sentiero degli  Albinelli                                      

La traccia color Verde

Selva dei Frati1

 

Aggiornamento del 10 febbraio 2019: aperta la “porta lucchese” del Cammino!

Nelle scorse settimane, grazie alla collaborazione tra associazioni della Montagna pistoiese e della media Valle della Lima (Bagni di Lucca e dintorni) sono state tracciate due nuove tappe che prolungano il Cammino di San Bartolomeo sul versante lucchese partendo da Popiglio. E’ possibile raggiungere in successione Vico Pancellorum, Limano, Cocciglia, San Cassiano e la Pieve di Controne, per un totale di 24 km ricchi di attrattive artistiche, storiche, religiose e naturalistiche. Nell’occasione il percorso è stato sistemato e segnalato con i consueti segnavia del Cammino. Trovate i dettagli del tratto Popiglio-Vico nella sezione Percorso (link)

Aggiornamento del 25 giugno 2018

In occasione della “100 km con Francisco” è stata verificata l’agibilità e la tracciatura di tutto il percorso da Fiumalbo a Pistoia (via Popiglio). Grazie all’intervento dell’Unione comuni dell’Appennino pistoiese, sono state eseguite opere per facilitare il passaggio dei torrenti Rio Maggiore e Rio Arsiccio tra Rivoreta e Cutigliano.

Aggiornamento del 18 giugno 2018

Sono state segnate due varianti: la prima, tra Le Piastre e Pontepetri (3a tappa), si sviluppa sul versante opposto del Reno rispetto al tracciato originale, ed è sostanzialmente equivalente come sviluppo; la seconda (c.d. “via Baiana”), tra Spedaletto e Pistoia (ultima tappa), permette di abbreviare notevolmente il percorso. I tracciati sono reperibili alla pagina “percorso”

Aggiornamento del 15 maggio 2018

Nei giorni scorsi Fausto Nardi, accompagnato a tratti da altri volenterosi, ha verificato la segnaletica sull’intero percorso dal Bicchiere (tra Abetone e Rivoreta) fino a Pistoia (via Popiglio-Prunetta). L’attraversamento del Rio Maggiore (tra Rivoreta e Cutigliano) è tutt’ora problematico: c’è la possibilità di evitare il guado allungando il percorso di circa un km

Aggiornamento del 26 aprile 2018

HANNO RIPRISTINATO ’attraversamento della Lima all’altezza de “I Boschetti” vicino la Diga di Tistino (2a tappa)!!!

Aggiornamento del 25 aprile 2018

a causa delle abbondanti nevicate dell’inverno scorso, l’attraversamento dei torrenti Rio Maggiore e Rio Arsiccio lungo la “via degli Albinelli” tra Rivoreta e Cutigliano (1a tappa) risulta problematico. Inagibile anche l’attraversamento della Lima all’altezza de “I Boschetti” (2a tappa). A partire dal 7 maggio compiremo una verifica dell’intero percorso: seguite gli aggiornamenti!

Aggiornamento del 19 novembre 2017:

è stato tracciato il prolungamento del Cammino sul versante modenese (da Pavullo a Fiumalbo via Montecreto). Il segnavia è sempre giallo, anche se il logo è diverso. Le tracce gps sono reperibili su questo sito alla pagina

Aggiornamento del 24 maggio 2017:

è stata verificata l’agibilità e la tracciatura di tutto il percorso Fiumalbo-Pistoia (2a tappa per la variante via Popiglio)

la variante della 2a tappa (via Mammiano) è tracciata fino al colletto di Castel di Mura; di lì, volendo continuare in direzione Mammiano e Ponte di Castruccio, si possono seguire i segnavia collocati dall’Associazione Valle Lune

nel tratto Abetone-Secchia la segnaletica è parzialmente da completare in attesa di autorizzazione dei Carabinieri forestali